giovedì 22 luglio 2010

Cus Cus....con amore

Al porto abbiamo comprato scorfani, cocci, viole ed ho preparato una "ghiotta" o brodo di pesce da leccarsi i baffi!!!
La ricetta della "ghiotta" la scriverò in seguito, ora, invece vi descriverò la preparazione del cus cus precotto, che se fatto bene è un ottima alternativa a quello tradizionale, incocciato e cotto nella cuscussiera. Ho comprato una busta di cus cus precotto di ottima marca e l'ho versato in una padella antiaderente per farlo tostare. Occorre muovere la padella di continuo, magari aiutandosi con un mestolo prendispaghetti in modo che non si bruci. Appena la semola è dorata, toglierla dal fuoco e versare 2 o 3 mestoli di brodo. Man mano che il brodo viene assorbito se ne aggiunge dell'altro fino a che il cus cus sarà cotto. La giusta cottura sarà decisa dal vostro palato. Impiattate e adornate con il pesce più bello e versate il brodo a vostro piacimento.
Come potete notare in fotografia, con la tostatura la semola rimane sgranata ed al dente, messo sul fuoco, come molte volte è descritto nel pacchetto fa si che si compatti troppo e somigli ad un semolino.


Le barche verso le 8 del mattino arrivano al porto e vendono il pescato del giorno.











15 commenti:

  1. Guarda, non ho parole, il piatto mi ha rapito...ma ti ringrazio perché il "cus cus" non lo avevo mai tostato e mi hai dato un ottimo consiglio! Lo mangiamo spesso e, ahimé, con il pesce congelato! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. ancora non ho mai fatto il cus cus, ma se è cosi semplice come lo hai descritti tu proverò a fare anche la tua ricetta e haimè anche il mio brodo sarà di pesce surgelato come dice ornella

    RispondiElimina
  3. Guarda, sono passata per conoscere la mia nuova sostenitrice ed ho avuto un sussulto!
    Siamo in Sicilia? Io adoro la Sicilia, Trapani, le Egadi Palermo e San Vito lo Capo, oltre che tutto il resto.
    Ma a questi posti sono particolarmente legata perchè ci ho passato tante delle mie vacanze!
    E che dire del cous cous di San Vito lo Capo?
    Semplicemente divino!
    Che bello essere passata di qua!
    Quanti ricordi meravigliosi. Grazie per essere passata da me. Adesso è tardi ma torno prestissimo per sognare un pò.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Deliziosoil cus cus, da provare con il pesce!

    RispondiElimina
  5. Une recette qui semble délicieuse et de très jolis paysages. J'aime beaucoup.
    Bon weekend et à bientôt.

    RispondiElimina
  6. Che posto meraviglioso e che ricettina! WoW

    RispondiElimina
  7. de sublimes photos et un excellent plat bien mijoté, j'aime beaucoup
    bonne journée

    RispondiElimina
  8. Adoro le Egadi, come adoro tutta la Sicilia!
    Grazie per avermi fatto rivivere questi posti con le tue fotografie.
    ;-)

    RispondiElimina
  9. Ciao Maria,
    con queste foto di Favignana che risvegliano tutti i sensi dalla meravigliosa vista di acque cristalline di insenature e di spiagge a tratti dolci e a tratti selvagge, ai profumi e ai sapori di piatti tipici delle Egadi, mi hai fatto venire voglia di visitarla. Conosco abbastanza la Sicilia e la amo per le sue molteplici sfumature, ma le Egadi non le conosco ancora.
    Complimenti per l'amore e per la passione con cui fai grande ogni piccola cosa. Un abbraccio calorosissimo da Giusy.

    RispondiElimina
  10. Un piatto magnifico dell'amata Sicilia :))

    RispondiElimina
  11. Sono felice che vi siano piaciute le foto. E' davvero un posto magico. Ringrazio anche per il vostro affetto nei confronti della Sicilia, fatta da gente generosa e solare e non sempre da come viene rappresentata...... Molte verità ci sono, ma anche una grande voglia di riscatto da parte delle persone che vivono nell'amore per il prossimo!!!!
    Giusy, sono felice di averti conosciuto di persona, sei una persona speciale!!!!

    RispondiElimina
  12. Bonne semaine et à bientôt.

    RispondiElimina
  13. Io sono un fan di frutti di mare e pesce
    bellissime foto
    Si prega di lasciare un messaggio mentre il mio computer era in riparazione
    Ora ho un computer a casa e sta bene
    baci

    RispondiElimina
  14. Ah che bel pescato e quante foto che mi portano indietro nel tempo, anche io amo il cous cous e lo faccio tostare col burro, poi aggiungo ancora burro con i primi mestoli di brodo, anzi talvolta mischio li burro con un poco di gorgonzola per sentire il gusto simile allo smen che usano in Marocco. Sei bravissima a condividere questo piccolo trucco che appunto evita di fare un cous cous a pappetta.
    un bacione a te e alla Sicilia che mi ha ospitato per sette anni

    RispondiElimina
  15. Great work keep it coming, best blog on earth

    generic paxil

    RispondiElimina