domenica 21 marzo 2010

Torta di Compleanno di Giacomo


Con questa torta ho dato I NUMERI "In tutti i sensi"!!!!!!!
Pesava circa 11 chili. Ho impastato quasi 4 chili di pasta di zucchero, ho cucinato separatemente 3 litri di crema pasticcera, ho usato 30 uova, un litro e mezzo di panna da montare, 1 chilo e 50 grammi di farina, idem per lo zucchero, 750 gr di bagna, 4 bacche di vaniglia burbon, 10 colori per la pasta di zucchero, 100 gr. cioccolato fondente al 45 %, pasta di nocciole, pasta di pistacchio, 100 gr di nocciole tritate, 240 gr di glucosio..... e poi tutti i viaggi per comprare sia gli ingredienti che gli attrezzi! Con Rosaria che lavora da Nu..o a Palermo siamo diventate amiche, mi ha venduto circa 8 chili di zucchero a velo, 3 chili di glucosio e tanto tanto altro.... La torta è composta da tre pan di spagna con tre farcie differenti. Le rettangolari sono una con crema alla nocciola e l'altra con crema simil rocher. In quella rotonda c'è una crema pasticcera al pistacchio di Bronte. E poi il problema di non far sprofondare la rotonda sulle torte sottostanti!!!!!!
Vi Giuro mi è successo di tutto!!!!! Sembrava che qualcuno, ogni volta che iniziavo a fare qualcosa mi desse calci negli stinchi...... crema pasticcera in aria, uova per terra, pasta di nocciola per tutta la cucina, il primo pan di spagna che ho fatto non mi è gonfiato, la planetaria dopo un botto è andata letteralmente in fumo......poi, ho iniziato a pregare, e soltanto così sono riuscita ad andare avanti. Ebbene si, Gesù mi ha aiutato anche questa volta! Solo per un figlio si può anche non dormire per un mese, farsi verire la tachicardia e l'ansia, non vi dico con quanta emozione ho affrontato questa grande responsabilità, gli invitati erano 40!
Non volevo una torta qualsiasi..........volevo una torta fatta con AMORE!!!!!!
Vi scrivo le dosi
.... uno dei pan di spagna
6 uova, 250 gr. di farina, 250 gr di zucchero, una bacca di vanglia burbon, una bustina di lievito ed un pizzico di sale.
Crema Pasticcera Chantilly alla nocciola
1 Litro di latte, 200 gr di zucchero, 100 gr di farina, la bacca di vaniglia, 4 tuorli, 100 grammi di pasta di nocciole (quella per fare i gelati) e 500 gr di panna montata.
Crema Pasticcera Chantilly al pistacchio
1 Litro di latte, 200 gr di zucchero, 100 gr di farina, la bacca di vaniglia, 4 tuorli, 100 grammi di pasta dipistacchio di Bronte (quella per fare i gelati) e 500 gr di panna montata.
Il procedimento è quello di una chantilly classica, le paste le ho aggiunte a caldo per sicurezza, ma possono essere aggiunte anche a freddo prima della panna montata.
Crema simil rocher
1 Litro di latte, 30 gr di cacao amaro, 200 gr di zucchero, 100 gr di farina, la bacca di vaniglia, 4 tuorli, 100 gr di cioccolato fondente da aggiungere nel latte caldo e 500 gr di panna montata.
Si procede come per una normale crema pasticcera e dopo la panna montata sbriciolare una confezione di wafer al cacao ed aggiungere 100 gr di nocciole tritate.
Bagna al maraschino
650 gr di acqua, 100 gr di maraschino e 100 gr di zucchero, sul fuoco fare sciogliere bene lo zucchero mescolando ma attenzione a non fare bollire! Si usa quando raffredda. L'alcool sarà evaporato e rimarrà solo il gusto.
Pasta di zucchero
La ricetta è della Mitica CAPA COQUINARIA "Rossanina"
E' una ricetta Perfetta!!! Il procedimento va eseguito senza cambiare una virgola, io ho solo aggiunto circa 8 gr di burro (o glicerina) che ne migliora la consistenza.
Riporto le spiegazioni di Rossanina
" Ingredienti: 30ml. acqua, g.5 di gelatina, g.50 di glucosio, g.450 di zucchero a velo ben setacciato.Mettete la gelatina a bagno nell'acqua. Una volta che la gelatina si sarà ammorbidita (nel caso della gelatina in fogli) o avrà assorbito tutto il liquido (nel caso di quella in polvere), accendete il gas sotto il pentolino ed aggiungete il glucosio e l'estratto di vaniglia.Portate il tutto (fuoco bassissimo altrimenti la rovina è assicurata) allo stato liquido liquido (come l'acqua). State attenti. Se il prodotto bolle dovete buttare via tutto.Versare il liquido dentro il robot (impastratrice o quello che volete) dove già ci sarà lo zucchero a velo ben setacciato.Lavorate, aggiungendo nel caso un po' di acqua (a un cucchiaino per volta): la ricetta è abbastanza libera, aggiustate di zucchero a velo e/o acqua in modo da ottenere una pasta più morbida di quella per le tagliatelle.Mettete un po' di carta forno sopra il piano da lavoro. Spolverate di amido di mais. Stendete la pasta partendo dal centro e allontanando il matterello da voi. Rimettete il matterello al centro ed avvicinatelo. Ruotate la sfoglia. Non dovrà appiccicarsi al piano. Dopo ogni rotazione, alzate la sfoglia rovesciandola sul braccio e mettete un po' di amido sotto. Quando avrete fatto la sfoglia della grandezza della torta (considerate i lati..), arrotolate la pasta sul matterello e poggiatela sopra alla torta. Con le mani adagiatela, accompagnandola sui lati della torta stessa e tagliate gli eccessi."
Per tenere su la torta rotonda e quindi per non farla sprofondare..... (visto il peso), ho inserito in quella di sotto, dei piedistalli in legno per alimenti ed ho poggiato sopra il vassoio con la torta.
Mio figlio fa il compleanno a Novembre, le giornate sono fredde......ma quando mai!!!!!!!! Siccome l'ho finita la sera precedente, l'ho dovuta tenere nella sua stanza sotto il condizionatore. Ovviamente ho trascorso tutta la notte a controllarla!
Alla fine è stata una bellissima festa, Giacomo si è divertito un mondo ed io ero raggiante!!!!

1 commento:

  1. Ciao, sono Linda autrice del sito Pane, amore e creatività e volevo farti i miei complimenti per questa torta!
    Ogni martedì scrivo un post dove raccolgo e segnalo le idee creative delle blogger italiane, la prossima settimana segnalerò le torte per il compleanno, se ti va di partecipare, sarò lieta di aggiungerti.
    Ti metto il link alla pagina: http://paneamoreecreativita.it/segnalami-le-tue-creazioni
    Buona giornata.
    Linda ^_^

    RispondiElimina