sabato 19 marzo 2011

Auguri "Papà" Crostata al cioccolato (frolla perfetta)

Questa giornata dedicata alla festa del papà è stata bellissima ed emozionante. Giacomo ha portato dall'asilo i lavoretti fatti con la maestra ed orgoglioso li ha dati al suo papà travolgendolo di baci e abbracci. Nel primo disegno a sinistra ha disegnato anche me, io sono quella con le ali! E' un amore grande, un tesoro da coltivare giorno per giorno e che elargisce pietre preziose fatte di sguardi complici, di baci, di parole dettate dal suo cuore " mamma sei tu l'amore", "voi siete i miei migliori amici".....
Al suo papà ed anche al mio ho dedicato questa crostata ma anche se non la fate al cioccolato vi invito a provarla. Ho preso spunto da Coquinaria da una ricetta di Serena Maffo, poi l'ho personalizzata cambiando le dosi ma la friabilità  non ne ha risentito, credetemi se vi dico che non userò altra ricetta per fare la crostate. E' perfetta!!!!   La chiamerò frolla "Perfetta".
Frolla:
300 gr di farina OO,
 200 gr di semola rimacinata,
 230 gr di burro,
 200 gr di zucchero,
 2 tuorli ed 1 uovo intero,
1/2 bustina di lievito chimico e le zeste di un limone.
In planetaria ho fatto montare leggermente il burro con lo zucchero, ho aggiunto le uova, le zeste e le farine con il lievito. Ho avvolto l'impasto nella pellicola e l'ho fatta riposare tutta la notte. Ho imburrato uno stampo e vi ho steso la frolla bucherellandola con i rebbi di una forchetta. Ho foderato l'interno con la carta forno ed ho versato del riso per non fare crescere in cottura la frolla. Dopo 20 minuti ho tolto il riso con la carta forno e ho fatto dorare leggermente l'interno. La crostata va sformata quando è completamente fredda.  L'interno prima di mettere la ganache l'ho spennellata con della gelatina di arance e poi con una sacca a poche ho disegnato dei ciuffetti di ganache. Il centro ho preferito lasciarlo a specchio.
Ganache:
500 ml di panna ed 1 cucchiaio di glucosio per renderla lucida (opzionale)
300 ml di cioccolato fondente al 60%
Si pone la panna  ed il cucchiaio di glucosio sul fuoco fino al punto di ebollizione mentre il cioccolato lo faccio sciogliere (non completamente) nel microonde. Verso quindi la panna sul cioccolato e mescolo fino a quando il composto risulta omogeneo. Metto in frigo e poi monto la ganache.

11 commenti:

  1. auguri anche da parte mia! che siete teneri :-))
    vi auguro una bella giornata
    bacioni affettuosi :XX

    RispondiElimina
  2. Che bellezza... si vede che siete una bella famiglia! Auguroni e buona domenica!

    RispondiElimina
  3. Che tenerino il tuo bimbo! Un abbraccio e buon week-end.

    RispondiElimina
  4. Ho ricevuto anche io dei disegni...sono emozionanti...ciao.

    RispondiElimina
  5. C'è davvero tanta tenerezza nell'impegno che i bimbi dimostrano quando vogliono far capire ai genitori il gran bene che gli vogliono!
    Golosissima la tua crostata!

    RispondiElimina
  6. sempre più duci, il mio amico Giacomo! Gli daresti un bacio da parte di Lulula? :D

    A te dico solo che sei braverrima, ho l'acquolina solo a vederla, quella crostata!

    RispondiElimina
  7. deve esser stata buonissima ^_^ mi segno la ricetta della tanto elogiata frolla ;)

    RispondiElimina
  8. E' stato bello leggere del tuo bimbo e di come vi ha coccolati a parole e bacetti. Emozionante per un papà ricevere tante attenzioni! La torta è piena d'amore e si vede, la cioccolata scalda il cuore e la frolla definita perfetta è da provare,
    baci!

    RispondiElimina
  9. Bravo inazituutto a Giacomo per i lavoretti e poi a te per la crostata. Un bacio e a presto.

    RispondiElimina
  10. ma che belllooooooooooo e bravo il piccolo giacomo :D ste cose mi commuovo sempre....
    e la torta è spaziale.. io adoro la frolla e anche la mia nonna prima monta uova zucchero e burro e le farine dopo... devo provare anche io.. e la ganache io la uso molto e la adoro :D
    un bacio

    RispondiElimina
  11. madonna, quante torte buene :)

    RispondiElimina